Salamanca, Spagna - Conservatorio Superior de Música de Castilla y León - Chitarra Classica

Giorgio Selmin


Ho scelto Salamanca per il Prof. Hugo Geller di chitarra. Poi la scelta ha rivelato una città ricca di opportunità culturali, sociali, di integrazione e ben collegata con (Alba de Tormes, Ávila, Burgos, León, Ponferrada, Valladolid, Zamora, Madrid of course! Etc.).

Il conservatorio è un edificio circolare, con una cancellata imponente e un auditorium arioso ed elegante. Nelle giornate uggiose no spicca per vivacità, in quelle soleggiate vi abbaglia con il suo ingresso da palazzina senza infamia e senza gloria. Si trova nella parte nord della città, vicino alla Plaza de Toros e al quartiere Militare: a discapito, l’organizzazione è super efficiente ed efficace. Il personale, tra cui Eduardo Contreras responsabile del progetto Erasmus, è molto cordiale, accomodante e disponibile a chiarire qualunque dubbio. La comunicazione diretta con i professori è anche facile ...basta inseguirli per i corridoi!

No worries, se non avete progetti di musica da camera, i 3 professori apparentemente hanno un repertorio infinito per quasi qualunque formazione.

Le possibilità di concerti sono tante a partire dai saggi di classi: io ne facevo uno al mese, progetti di musica da camera in collaborazione con serate di eventi di arte, presentazioni di lavori scultorei, apertura dell’anno accademico dell’università (la più antica di Spagna), collaborazioni con la radio- televisione e festival.


Le possibilità di integrazione sono le più svariate, dallo sport alla disco music, un drink rilassato in whiskey bar a feste organizzate dalla popolazione studentesca del Conservatorio, incontri ed eventi organizzati da Erasmus Salamanca, come le amicizie con i compagni di musica da camera, e persone conosciute a caso alla scoperta delle grotte di Valporquero (un paradiso speleologico in provincia di León).

Sicuramente vale la pena (per i carnivori) assaggiare tutte le prelibatezze a base di maiale: pranzo colazione e cena, in tutte le salse pietanze e forme! Un buon caffè portoghese in plaza Mayor, degustando i sospiri delle monache (biscotti di pasta di mandorle), ascoltando la performance della Kraken Orchestra ...beh, non hanno prezzo!

TIPS


1 - Cercare casa direttamente in città è più semplice, utili i gruppi Facebook e le bacheche delle agenzie immobiliari;


2 - Frutta, verdura, carne e pesce al mercato San Juan;


3 - Fate quello che vi piace, tutto è a portata di mano e di portafogli.

Per domande o dubbi potete contattarmi alla mail: gioselmo93@gmail.com

14 visualizzazioni